Il lavandino

Un lavandino ci vuole raccontare una storia, la propria…

“Tutto inizia dal volere le lamiere al posto delle piastrelle…

ed ecco che la parete dietro ai sanitari si veste di ferro. A questo punto, Danilo l’artigiano spara una delle sue idee e il proprietario di quella che è poi diventata casa mia, suo amico e non meno alternativo di lui (guarda caso è un pittore/poeta…), la accoglie entusiasta!

E’ così che nasco,  esco direttamente dalle mani di Danilo per poi essere decorato dal mio proprietario Marco, che qui sotto vedete, soddisfatto, riflesso nello specchio

Lui ha scelto per me questo simpatico, scanzonato maquillage

Sì, lo so…sono solo un lavandino e come tutti i miei colleghi sarò usato per raccogliere lo sporco di mani che lavorano o dipingono, gli sputi di chi si lava i denti, i peli della barba, magari il sangue da naso o solo il suo muco…

Ma che soddisfazione essere un lavandino unico al mondo!”

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *